Unione Nazionale della Piccola e Media Industria Alimentare
Ultime news
Bullet

25/03/2014

Pesticidi e colture protette

l'EFSA presenta nuove linee guida per la valutazione del rischio

Bullet

24/03/2014

Vino, pubblicata Circolare per semplificazione procedure per esportatori

circolare dell'Ispettorato repressione frodi (ICQRF), chiarimenti per il trasporto fino alla dogana italiana con i documenti vigenti sul territorio nazionale

Bullet

21/02/2014

Buyer's Guide 2014 - Italian Food Quality

19° UnionAlimentari Export Program

Bullet

16/12/2013

Un semaforo pericoloso: quello nutrizionale

Gentile contributo dell'avv. Giuseppe Durazzo

Bullet

04/11/2013

Latti di crescita: “Nessun valore aggiunto rispetto a una dieta bilanciata”

Lo afferma il gruppo di esperti scientifici sui prodotti dietetici, l’alimentazione e le allergie (NDA) dell’EFSA

Bullet

05/07/2013

Ispezione delle carni

l’EFSA completa la revisione delle prassi in essere e raccomanda alcune migliorie

Bullet

Tener lontano dagli scaffali gli alimenti pericolosi

esce la relazione annuale della Commissione sul sistema di allarme rapido UE per alimenti e mangimi

Bullet

03/10/2012

Dop, Igp e Stg, l'Italia è la number one

Nel 2011 i prodotti a marchio di riconoscimento sono cresciuti di venti unità. Il Belpaese si conferma leader in Europa


Log-in
Home page  |  Ultim'ora alimentare  |  Esportazioni Made in Italy, in crescita l’agroalimentare
| Sfoglia (98/191) |

Esportazioni Made in Italy, in crescita l’agroalimentare

Positivi i dati di vino, olio e pasta. Spiccano i latticini.

Nel 2011 il made in Italy agroalimentare ha segnato un nuovo record, superando la soglia dei 30 miliardi delle esportazioni. Osservando i dati Istat, spicca l'effetto locomotiva dei latticini. In prima fila così i classici grana e parmigiano reggiano (+21%), seguiti dal gorgonzola (+13%) e dal pecorino, +8% dopo un periodo di calo.

Per quanto riguarda l'analisi delle destinazioni, sul territorio europeo l'incremento medio è del 6%. Le esportazioni verso la Francia registrano un ottimo +9%. Quelle verso la Germania un +5% e quelle verso il Regno Unito un +3%.