Unione Nazionale della Piccola e Media Industria Alimentare
Ultime news
Bullet

16/03/2017

INTEGRAZIONE ALL'ACCORDO DI RINNOVO DEL CCNL PMI ALIMENTARI

6 marzo 2017, UNIONALIMENTARI-CONFAPI, FAI-CISL, FLAI-CGIL e UILA-UIL hanno definito alcuni aspetti ad integrazione del recente rinnovo del CCNL

Bullet

01/03/2017

Polonia: ulteriore crescita per l'insegna BIEDRONKA

pianifica 100 nuove aperture

Bullet

19/12/2016

Incontri B2B con buyer esteri, in collaborazione con ICE.

Si svolgerà a Milano, il 10 Febbraio 2017, la seconda sessione di incontri nell'ambito dell'Export Program.

Bullet

27/10/2016

Chiarimenti dal Ministero sulla nota 7622 del 1 marzo 2016

Congelamento di prodotti di origine animale presso depositi e frigoriferi diversi dallo stabilimento di produzione e ubicati in altra sede.

Bullet

06/09/2016

Livelli di assunzione di riferimento per l’alimentazione: l'EFSA pubblica parere sulla colina

Nel contesto di una revisione dei precedenti pareri scientifici sull’assunzione di nutrienti, l’EFSA ha stabilito i quantitativi ottimali di assunzione per la colina. La colina svolge un ruolo importante nel corpo umano, in particolare per il mantenimento della regolarità della funzione epatica.

Bullet

25/08/2016

New Codex Food Hygiene Guidelines

Guidelines for the control of nontyphoidal Salmonella spp. in beef and pork and Guidelines on food hygiene to control foodborne parasites

Bullet

05/08/2016

Pasta, Pane e prodotti tradizionali da forno senza glutine

Chiarimenti del Ministero della Salute realtivamente alla notifica ed all'autorizzazione degli stabilimenti dei prodotti senza glutine (ex ADAP)

Bullet

03/08/2016

UNIONALIMENTARI torna in Cina a fianco delle aziende

Per il secondo anno un gruppo di aziende UnionAlimentari partecipa a FHW China - Guangzhou, 22-24 settembre 2016


Log-in
Home page  |  Ultim'ora alimentare  |  Esportazioni Made in Italy, in crescita l’agroalimentare
| Sfoglia (1590/1685) |

Esportazioni Made in Italy, in crescita l’agroalimentare

Positivi i dati di vino, olio e pasta. Spiccano i latticini.

Nel 2011 il made in Italy agroalimentare ha segnato un nuovo record, superando la soglia dei 30 miliardi delle esportazioni. Osservando i dati Istat, spicca l'effetto locomotiva dei latticini. In prima fila così i classici grana e parmigiano reggiano (+21%), seguiti dal gorgonzola (+13%) e dal pecorino, +8% dopo un periodo di calo.

Per quanto riguarda l'analisi delle destinazioni, sul territorio europeo l'incremento medio è del 6%. Le esportazioni verso la Francia registrano un ottimo +9%. Quelle verso la Germania un +5% e quelle verso il Regno Unito un +3%.
 
Questo sito utilizza cookies. Navigando in questo sito, l'utente acconsente all'utilizzo dei cookies secondo queste modalità.